Fieracavalli Verona 2017

La mia prima entusiasmante esperienza

L’edizione del 2017 è stata la mia prima presenza a Fieracavalli Verona. Sono andato con Viola nel week end, per condividere l’esperienza con il Centro Equinia. Per chi è appassionato di equitazione è una vera giostra, ogni padiglione ha la sua arena che ospita a ciclo continuo gli show e la cosa fantastica è che in pochi metri e pochi minuti si possono apprezzare molte varietà e razze equine. Il nostro padiglione era quello dell’AIA che ospita tutte le razze italiane.

Non immaginavo che avessimo una tale varietà anche se non ho potuto non notare come le razze abbiamo seguito negli ultimi anni le richieste del mercato. Il mio ricordo della razza Maremmana di 30 anni fa è ben diversa da quello che ho potuto vedere. Ormai il Maremmano da sport ha una linea molto simile a un purosangue inglese. In modo analogo, ho visto passeggiare vicini uno stallone Frisone e uno stallone Morgese quasi confondendoli. Sono poche le razze che non hanno seguito le mode del mercato e forse l’interesse del Centro Equinia verso il pony di Esperia adesso lo capisco meglio. Il pony di Esperia è veramente rimasto invariato dalle sue origini e questo lo rende quasi un sopravvissuto all’evoluzione che detta il mondo dell’equitazione.

Detto questo, Fieracavalli è comunque veramente il meglio di quello che si possa immaginare per l’osservazione da vicino delle numerose razze e non solo italiane. Ho avuto modo anche di assistere a un seminario di Francesco Vedani, sempre coinvolgente e bravissimo. non ho potuto vedere Massimo Basili e altri professionisti che portano l’etologia verso il grande pubblico. Lo spazio che Fieracavalli ha dedicato all’equitazione classica etologica era veramente ridotto, come ha detto lo stesso Vedani: “speriamo che il prossimo anno lo spazio dedicato all’equitazione etologia sia più generoso”.

Me lo auguro anche io e anzi, mi auguro il prossimo anno di vedere meno speroni e più appassionati dimostrare cosa si può ottenere con un addestramento etologico. Comunque, Fieracavalli resta il top.